homerecording

Costruire un amplificatore valvolare - Chiarimenti

E-mail
Indice
Costruire un amplificatore valvolare
Schemi
Chiarimenti
Elenco componenti
Realizzazione pratica
Il mobile in legno
Prove strumentali e di ascolto

Generatore corrente costante (LM317)

schema generatore

Il progetto originario prevede Vb=210 V, Ian=83.3 mA, R13=15 ohm; nel nostro circuito essendo Vb=300 volt, abbiamo ridotto Ian=62.5 mA; R13 infatti è stata portata a 20 ohm (due R da 10 ohm poste in serie).

Ian=1.25/R13 quindi Ian=1.25/20=62.5 mA

Circuito di reazione inversa

schema reazione inversa

E' noto che con due valvole finali in controfase (una sola valvola produce una distorsione molto più forte) la distorsione diventa molto minore; la reazione inversa riduce ulteriormente la distorsione. Il principio della r.i. consiste nel far retrocedere una piccola parte del segnale amplificato e distorto; essendo il segnale di ritorno distorto in senso opposto a quello che provoca la successiva amplificazione delle valvole, ne risulta che il segnale d'uscita appare amplificato senza distorsione.
La r.i. determina, tuttavia, una certa riduzione della resa d'uscita dell'amplificatore (variabile in funzione dei valori dei componenti utilizzati). Ciò avviene perché il segnale retrocesso annulla una parte del segnale presente all'entrata. Il processo è facilmente avvertibile isolando il circuito di r.i.
Attenzione, scambiando i poli 1-2 si ottiene l'effetto contrario, maggiore amplificazione accompagnata da un aumento della distorsione.

Alimentatore

schema alimentatore

Abbiamo utilizzato (lo avevamo già disponibile) un trasformatore di alimentazione con secondario a 250 V e 120 mA, quindi Vu diventa:

Vu=(250-1.4)x1.41=350 volt, circa

nel nostro circuito a causa della caduta di tensione nel trasformatore e nei resistori diventa:

Vb=300 volt, a carico

(120 mA sono al limite, meglio qualche VA in più).

I successivi resistori R2 e R3 provocano una caduta di:

VR2+VR3=(R2+R3)xIa=(1000+37000)x2.7x10-3=103 volt

quindi:

Va=300-103=197 volt

Modificando opportunamente i valori dei resistori è quindi possibile "aggiustare" le tensioni anodiche a nostro piacimento.

Utilizzando ad es. un trasformatore con secondario Vs=180 V, Vb diventa circa 252 a carico; per portare Va a 200 V basta provocare una caduta di tensione uguale a 50 V. Lasciando R2 a 1000 ohm:

VR2=1000x2.7x10-3=2.7 V

quindi

50-2.7=R3x2.7x10-3

e

R3=47.3/2.7x10-3=17 Kohm

Per quanto riguarda la potenza, essendo

PR3=R3xI2
PR3=17x103x(2.7x10-3)2=0.123 W

Quindi utilizzeremo per R3 un resistore da 17 Kohm e 1 W.

Alcune cose rimangono forse da chiarire, o da spiegare in maniera più esaustiva. Alcune piccole variazioni circuitali non sono state sempre evidenziate; non sono infatti determinanti per la buona riuscita del progetto.
Per esempio, nel nostro circuito a corrente costante non sono stati impiegati i potenziometri R10, da 25 ohm; abbiamo usato solo dei resistori fissi, aggiustando per tentativi i valori delle due resistenze da 1 ohm. Il risultato non cambia, anche se ovviamente i potenziometri permettono una regolazione più precisa e più veloce (spazio occupato e prezzo ovviamente sono maggiori). Nell'articolo Realizzazione pratica potete trovare maggiori informazioni al riguardo.



Commenti 

 
#1 alessandro 11-12-2011 22:39
Ciao ragazzi sono Alessandro.Complimenti x il progetto mi e' piaciuto molto e vorrei provare a realizzarlo.Siccome sono alle prime armi volevo chiedervi se era possibile gentilmente avere qualche foto in piu'del circuito per poter vedere meglio i collegamenti.
Vi ringrazio in anticipo ed ancora complimenti.
 
 
#2 Renato 18-12-2011 12:14
Ti abbiamo risposto via e-mail
 
 
#3 giuseppe 29-01-2012 23:46
ciao Renato ti volevo fare anche io i miei complimenti per il progetto .Volevo realizzarlo anch'io ti va di inviarmi qualche foto per capire i vari collegamenti che per me non sono cosi scontati
Certo di una tua risposta ti volevo ringraziare in anticipo e a presto.
 
 
#4 Renato 04-02-2012 16:59
Giuseppe, ti abbiamo risposto via e-mail. Ciao Renato
 
 
#5 Renato 12-02-2012 11:49
Segnalo che è stata aperta una specifica discussione nel forum relativa a questo progetto, dove saranno inserite ulteriori informazioni ed immagini - come da alcuni richiesto - che facilitano la realizzazione anche a persone meno esperte:
homerecording.it/.../...
 
 
#6 Saturnino72 31-03-2012 08:42
Salve a tutti
Sono molto interessato alla realizzazione di questo terminale , sono al mio primo progetto e vorrei chiedervi alcune cose
Che diffusori potrei montare con questo amplificatore??
Potrei collegarci un giradischi alla entrata o non e' abbastanza amplificato per farlo
E se nel circuito potri fare un uscita per le cuffie e come fare per realizzarla
Grazie in anticipo e complimenti per il progetto
 
 
#7 Renato 01-04-2012 08:58
Ciao, rispondo alle tue domande direttamente nel forum; dove esiste una discussione specifica:
homerecording.it/.../...

Ti invito a registrarti e porre nel forum eventuali altre domande. ciao Renato.
 
 
#8 franceschino 09-10-2012 03:55
Ciao Renato in primis i miei complimenti per il progetto
Davvero bello, ti comunico che lo voglio realizzare...
Volevo chiederti se posso darti fastidio con qualche domanda...
1) ma se i condensatori non elettrolitici che monti sullo schema dell'ampli gli aumenti il voltaggio non è meglio?
Esempio: c3 tu metti 1 microF 450v ; se lo sostituisco con
Uno sempre da 1 microF ma da 600v per audio non è meglio?
2) i toroidali tu dove li hai comperati?
Grazie mille spero tu mi risponda

Ciao Francesco
 
 
#9 Renato 14-10-2012 07:12
Ciao Francesco per la risposta puoi andare nel forum, ciao Renato
 
 
#10 Nicolò 19-01-2013 23:10
sono rimasto colpito dal tuo progetto e vorrei realizzarlo per scuola. pottrei avere dei schemi un po più dettaggliati e sapere quanti solti tu ci hai investito per realizzarlo?
 
 
#11 Renato 20-01-2013 11:44
Ciao Nicolò, se vai sul forum, "Autocostruzione di un amplificatore......", troverai sull'argomento molto materiale, tante domande e risposte che dovrebbero aiutarti. Ripeto il progetto, anche se relativamente semplice, necessita di una discreta esperienza nel montaggio di circuiti elettronici. Richiede inoltre, per le alte tensioni in gioco, che vengano prese molte precauzioni durante i collaudi; attenzioni indispensabili per la propria sicurezza. Che tipo di studi fai?
Per quanto riguarda la spesa, questa non è indifferente, occorrono infatti, a seconda della qualità dei materiali, cifre che possono arrivare a circa 200-300 euri. Realizzando solo la versione mono si può risparmiare, realizzare un circuito più semplice che può comunque dare molte soddisfazioni. Ciao Renato
 
 
#12 Nicoló 20-01-2013 12:13
Studio informatica, ma ho parecchie ore settimanali di elettronica, che mi appassiona moltissimo.
 
 
#13 Nicolò 20-01-2013 14:16
inoltre è possibile portarlo a 60W?
 
 
#14 Renato 21-01-2013 08:22
L'elettronica che stai studiando è ovviamente quella moderna, temporalmente e tecnicamente conseguente; è tuttavia normale che tu possa essere incuriosito e affascinato nei confronti di tecnologie elettroniche ( negli anni anta si parlava più precisamente non di elettronica ma di radiotecnica ) più "rudimentali". Ricordati comunque, sempre, che qualsiasi processo, anche il più complesso, può e deve essere scomposto in forme più semplici, che prese unitariamente è molto più facile spiegare. Per quanto riguarda l'aumento di potenza a cui accenni, ti posso assicurare che per l'uso casalingo l'uscita del nostro amplificatore è più che sufficiente; "portarlo a 60 W" comporterebbe l'impiego di circuiti e componenti completamente diversi, facendo inoltre ampiamente lievitare costi e difficoltà. Ciao Renato
 
 
#15 Renato 21-01-2013 08:22
Hai letto il forum ?
 
 
#16 Gianni 14-04-2013 22:14
Ciao a tutti gli appassionati di elettronica............
 
 
#17 Paolo Raffo Genova 11-03-2014 15:24
Buongiorno,

volevo domandare qul'è il tasso di distorsione THD dell'amp, se noto. Grazie mille!
 
 
#18 Renato 16-03-2014 08:39
Ciao, il TDH è un parametro che data la costruzione artigianale del progetto non è stato rilevato. Nelle Prove strumentali e di ascolto, si descrivono sommariamente le prove strumentali effettuate, e soprattutto le impressioni sulla riproduzione in ascolto. Solo le note tecniche degli apparecchi industriali riportano il parametro da te indicato. Saluti Renato
 
 
#19 Fabio Magheri 30-11-2014 11:03
Salve,sono imbattuto in questo articolo perché stavo cercando un amplificatore valvolare in kit da assemblare con mia nipote che aspira a diventare ingegnere elettronico dal prossimo anno con l ingresso all università,vist o la non troppo complessità circuitale e la sua ammirazione verso questi apparecchi vorrei cimentarmi se solo sapessi dove reperire i materiali occorrenti.Potete aiutarmi? Grazie.
 
 
#20 Andrea 02-12-2014 09:44
Salve Fabio,
leggi la discussione nel forum (vedi i link dei commenti precedenti), dove viene indicato almeno un posto presso cui acquistare i pezzi.
 
 
#21 augustin 11-01-2015 11:07
Ciao renato ho notato la tua esperienza specifica...mi manderesti informazioni x costruire amplific. Per circa una 40 ina di watt finali...ovviamente materiali a prezzi contenuti...grz
 
 
#22 augustin 11-01-2015 11:09
In realtá avrei bisogno di potenziare due casse quindi devo fare due amplif per cassa...grz renato
 
 
#23 Andrea 12-01-2015 15:55
In questo momento ti rispondo io al posto dell'autore, puoi trovare tutte le informazioni aggiuntive relative a questo progetto nella specifica discussione del forum:
homerecording.it/.../...
 
 
#24 lorenzoD 25-05-2015 14:46
salve sono molto attratto dal realizzare questo proggetto ma avrei alcune domande:
posso avere uno schema dettagliato dell'amplificatore?
che altoparlanti devo usare?
posso applicarvi dei cross over attivi?
posso collegare in uscita degli elettromagneti per controllare del ferrofluido per un piacevole effetto visivo?
grazie del tempo dedicatomi!
 
 
#25 lorenzoD 25-05-2015 15:09
ah e in oltre si potrebbe inserire un piccolo eq?? :)
 
 
#26 Andrea 25-05-2015 22:22
Salve Lorenzo,
tutte le informazioni riguardo a questo progetto, compresi numerosissimi schemi, varianti ecc... sono disponibili nei 7 articoli in indice (sulla destra, all'inizio di questo stesso articolo), e in questa lunghissima discussione sul forum:
homerecording.it/.../...

Oltre questo, non penso per il momento verranno aggiunti dall'autore altri approfondimenti .
 
 
#27 pietro il giustiziere 18-02-2016 09:19
[...] voi che provate a costruire un progetto altrui, ma se neanche mettete la testa nelle domande che fate "Ciao renato ho notato la tua esperienza specifica...mi manderesti informazioni x costruire amplific. Per circa una 40 ina di watt finali...ovviamente materiali a prezzi contenuti...grz" come pensate di riuscire a costruire una cosa del genere
 
 
#28 andrea 1974 08-03-2016 15:52
Mi embra che nella lista dei componenti dell'amplificatore le R13 siano 4, mentre nel disegno del mono la R13 e' presente una sola volta. Quindi in totale dovrebbero essere solamente 2 e non 4 come richieste nella lista. ?? Forse mi sbaglio io. Ciao...
 
 
#29 andrea 1974 08-03-2016 18:51
Falso allarme ho capito che le avete messe in serie , ciao
 
 
#30 mancini mario 07-02-2017 16:41
vorrei se e' possibile sapere dove si puo trovare il materiale.
 
 
#31 Andrea 13-02-2017 14:49
Sulla relativa discussione del forum c'è citato un negozio online, ma reputala un eccezione, di norma non indichiamo volutamente negozi:
homerecording.it/.../...